Cerca
  • Emanuele Augello

Organizza da solo il tuo viaggio in Namibia

Aggiornamento: ago 11


COME INIZIARE

Dopo aver scelto la Namibia come meta per le tue prossime vacanze i primi passi da fare sono la scelta del periodo e la raccolta delle informazioni adeguate

Ognuno di noi ha diverse possibilità sia di tempo che di budget dipendenti dal lavoro che svolge. Liberi professionisti, pensionati e sposini novelli hanno sicuramente un maggiore raggio di azione dal punto di vista organizzativo rispetto ai lavoratori dipendenti. In molti casi, inoltre, si è vincolati ai periodi di vacanza delle scuole ma anche al momento in cui il proprio datore di lavoro decide di ufficializzare il periodo da dedicare alle nostre vacanze. In ognuno di questi casi si rende necessario trovare lo specchio temporale che si può dedicare alla vacanza e, se possibile, si suggerisce di trovare date con almeno un paio di giorni di flessibilità in quanto potrebbero tornare utili nel caso in cui la biglietteria aerea fosse più conveniente oppure se si trova maggiore disponibilità nella prenotazione alberghiera spostando le date

REPERIRE INFORMAZIONI ADEGUATE È fondamentale informarsi sul Paese che si vuole visitare. Conoscere i punti di interesse che possono essere inclusi nell’itinerario è ovviamente basilare ma le variabili in gioco sono molte di più. La tipologia delle strade da percorrere per ogni giornata di trasferimento, le distanze tra le varie tappe, le cose interessanti da poter visitare, le ore di luce durante la giornata che posso essere maggiori a Dicembre ma limitate a Luglio, le eventuali attività da poter fare, le varie soste (fotografie, pranzo, ecc) durante la giornata, eventuali imprevisti (forature che comunque statisticamente non sono così frequenti come molti pensano) ed anche poter arrivare alle varie sistemazioni prenotate in tempo per poterne godere sono solo alcune delle variabili che devono essere prese in considerazione in maniera da avere una visione di inseme che renda la vacanza intensa ma piacevole e non un “tour de force”.



Lo strumento in assoluto più usato per questo scopo è internet anche se molto spesso le informazioni che vi si trovano sono prevalentemente soggettive, legate cioè ad esperienze vissute in prima persona e riportate in blog di viaggio o recensioni. Molto letti infatti sono i resoconti di viaggio che giustamente occupano molte pagine di siti web (Tutisti per Caso, TripAdvisor) o blog di viaggiatori anche professionisti. Queste recensioni, per quanto fatte molto spesso anche bene, hanno il grande limite di essere basate su un’unica esperienza lineare, vengono cioè scritte basandosi solamente su quanto sperimentato direttamente ed una sola volta. Seguendo questo tipo di ragionamento si intuisce che nel caso in cui vi possa essere stato un avvenimento negativo in un lodge, ad esempio, per cui il blogger ne dia un giudizio poco accomodante, non significa automaticamente che quela struttura sia brutta o che i suoi servizi possano essere di bassa qualità.

Personalmente ritengo molto importante fare ricerche approfondite in maniera tale da trovare più pareri diversi sullo stesso argomento per poi fare una “media”. Un esempio che non dimenticherò facilmente riguarda una coppia di viaggiatori a cui avevo preparato il viaggio che sono arrivati in una località nel Nord della Namibia in cui vi erano a disposizione unicamente tre strutture di cui due di livello molto basilare ed una di livello medio alto. Una volta tornati a casa hanno scritto una recensione del viaggio indicando tale struttura come pessima. Conoscendo molto bene la struttura ed avendo a disposizione anche molte altre recensioni positive di viaggiatori che sono stati nello stesso Lodge, sono in grado di dire che nel caso dei due viaggiatori si è trattata più di una aspettativa non soddisfatta che di una reale mancanza da parte della struttura stessa. In sostanza la visione soggettiva dei viaggiatori, riportata successivamente su internet, ha creato una situazione per cui per mesi i nuovi viaggiatori che chiedevano quotazioni per viaggi erano sempre preoccupati per quella apecifica struttura perchè ne avevano letto male su internet.

Molte persone prima di prendere una decisione su quale viaggio optare per venire in Namibia, oltre che navigare al computer, vanno a curiosare anche in agenzia di viaggio. Anche in questo caso è secondo me utile farlo. Non bisogna dimenticare che in questa fase sell’organizzazione del viaggio l’obiettivo non è quello di decidere ma di ricercare la maggior quantità di informazioni possibili per farsi un’idea abbastanza dettagliata dell’offerta del Paese che si intende visitare. Ecco che le agenzie di viaggio possono essere fondamentali per poter dare una buona idea su come vengono suddivise le giornate durante un viaggio da queste parti. Diciamoci la verità, tutti i tour in Namibia si assomigliano molto. Essi sono il frutto di decenni di esperienza durante i quali si è riusciti a trovare il giusto equilibrio tra le cose da vedere nel tempo medio a disposizione da parte dei viaggiatori.



La Namibia è grande circa tre volte l’Italia ed i suoi punti di interesse sono distanti gli uni dagli altri. Queste caratteristiche rendono un viaggio in questo paese necessariamente itinerante in cui la logistica ricopre un ruolo di primo piano. Quanto appena detto unito al fatto che la maggior parte dei viaggiatori richiede di vedere il più possibile in tempi relativamente brevi, fa capire immediatamente il perchè i tour organizzati non hanno la possibilità di variare troppo e si somigliano tutti.


In passato queste due metodologie di ricerca sono state sufficienti per poter garantire una buona conoscenza del territorio in maniera da poter riuscire ad avere una buona idea su come organizzare il proprio viaggio. Oggi esiste un’opzione aggiuntiva. Emanuele organizza Masterclass Dedicate proprio per fornire tutte quelle informazioni che altrimenti sarebbero molto difficili da reperire. Chi meglio di una Guida riconosciuta ufficialmente in Namibia, che vi lavora da vent’anni, sia direttamente sul campo che come agente, è in grado di offrire le informazioni giuste ad un livello più profondo? Se sei interessato ad approfondire qualsiasi dettaglio riguardante la Namibia o tu abbia ancora domande irrisolte nella preparazione del tuo viaggio contatta Emanuele cliccando qui e prenota la tua Masterclass Dedicata


#Namibia #destinazioni #viaggi

12 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti